mostra del cinema di Venezia: vincitori e vinti (red carpet e non)

E anche la mostra del cinema di Venezia è finita. Vincitori e sconfitti a torto o a ragione anche quest'anno sono stati annunciati, le bellone e le meno bellone hanno sfilato con i loro abiti della domenica sul red carpet, gli uomini in eleganti mise hanno dispensato sorrisi, e noi quasi non ce ne siamo accorti.
Si perchè sai con una guerra alle porte, politica allo sbando e l'ultimo outfit dell' insalata bionda proprio avevamo altro a cui pensare!

Ma per fare un breve riassunto e poi far finta di essere quelle che di cinema ne sanno un sacco, ecco alcuni film in gara:
Tracks, di John Curran,L'intrepido di Gianni Amelio,Ana Arabia di Amos Gitai, die frau des polizisten, di Philip Groning, Miss Violence di Alexandros Avranas, Stray dogs di Xian Ming-Jiang, Philomena di Stephesm Frears, e naturalmente il vincitore, il santo GRA, di Gianfranco Rosi.
Che è un documentario girato sul Gran raccordo anulare di Roma, detto così non suona molto allettante, ma pare che sia molto interessante.
La coppa Volpi è andata invece a Elena Cotti, che in Via castellana Bandiera non dice una sola parola, solo sguardi e espressioni, e rimane a bocca asciutta Judi Dench per la sua Philomena, film che si deve accontentare dell'Osella per la sceneggiatura.
E' indubbio che la giuria, capitanata da Bernardo Bertolucci, abbia voluto premiare volti nuovi e un cinema difficile, diretto a pochi.
Vedremo questi film e giudicheremo se non stati lungimiranti o solo snob.

E ora mie care acidelle, ecco un piccolo estratto di red carpet, ho cercato di selezionare quello che mi sembrava meno peggio!

anna mouglalis in chanel

eva riccobono, madrina della rassegna, in armani privè

ksenia-rappoport

lee eun-woo

madalina ghenea

paola cortellesi in A. Ferretti

sandra ceccarelli in emporio armani

sandra bullok

scarlet johanson
chiara ferragni

Etichette: , , , , ,