Chicca lualdi bee queen show, e considerazioni sulle blogger in agitazione.



Colgo l'occasione per presentarvi alcune foto della bellissima sfilata di Chicca Lualdi BeeQueen,che devo dire ho molto apprezzato per la femminilità, le linee pulite ma decise, e per la scelte dei colori, invernali, boschivi, quasi notturni ma mai spenti o appassiti.
Ma vorrei anche condividere alcune considerazioni con voi riguardo all'agitazione del mondo delle fashion blogger durante le FW.
Se siete delle assidue frequentatrici di Facebook, avrete sicuramnte letto post al fulmicotone di colleghe che si inalberano con i brand, con le altre blogger, con le agenzie stampa, con i fotografi e persino forse con la cameriera che gli ha servito il caffè troppo ristretto.
Non sono qui a entrare nel merito di ogni diatriba, probabilmente hanno anche ragione, ma la mia domanda è questa: cosa vi aspettate esattamente in quanto blogger?
Se ben ci pensate in realtà essere blogger non è una qualifica, non abbiamo superato nessun colloquio per aprire un blog, la piattaforma Blogger non ci stipendia, in pratica essendo gratis non lo si può neanche considerare un lavoro. Certo alcune hanno sfondato e ne hanno fatto un mestiere, altre si barcamenano e magari ci fanno uscire uno stipendio, ed è quello che tutte noi vorremmo,  ma in realtà nella stragrande maggioranza dobbiamo ritenerci fortunate se qualche brand ci omaggia, e  soprattutto se le cose che scriviamo interessino a qualcuno al mondo.

Quindi, ragazze, diamoci tutte una bella calmata e ricominciamo a divertirci, è per quello no che lo si fa?
un abbraccio






















Etichette: , , , , , , , , ,