Jerome Jarre: da senzatetto a Star del Web

Una favola moderna che dura 6 secondi

 


Star di Vine e Snapchat, Jerome Jarre il primo video lo caricò proprio il giorno del lancio di Vine e dal quel momento non ha più smesso, a giugno del 2014 era al quarto posto tra i più seguiti sulla piattaforma dei video da 6 secondi. 
Dopo essere stato citato due volte in The Ellen DeGeneres Show i suoi follower passarono da 20.000 a 1 milione, nei suoi video iniziano a comparire volti noti come Robert De Niro, Pharrell, Ashton Kutcher, Kristen Bell e Ansel Elgort. 



Pharrel Williams



Robert De Niro



Ashton Kutcher

Da lì poi è stato un attimo, ecco arrivare inviti ai red carpet più esclusivi, dagli Academy Awards al Festival di Cannes e poi ancora Tribeca Film Festival, MTV Video Music Awards dove è riuscito a far ridere Queen Beyoncé durante la sua performance...



Beyoncé


Più recentemente ha partecipato alla sfilata di Valentino alla Paris Fashion Week dove ha realizzato dei video davvero esilaranti con Ben Stiller, Owen Wilson, Cara Delevingne e Anna Wintour (oltre a strappare un sorriso alla regina di Vogue US è riuscito ad avere anche un bacino sulla guancia!)



Video Integrale IMPERDIBILE.... QUI


Cara Delevingne, Ben Stiller, Owen Wilson e Jerome Jarre

Durante la sfilata di Valentino

con Ben Stiller


Jerome ora viene pagato per questi video: 6 secondi valutati 25.000 dollari su Vine e 35.000 dollari per un messaggio su Snapchat, grazie ai suoi 7,2 milioni di follower questo passatempo è diventato il suo lavoro, ma non è stato affatto semplice arrivare dov'è ora.
Jarre si racconta a ADWEEK in un'intervista esclusiva sulla sua vita prima di diventare famoso: nato in Francia 23 anni fa, vive prima in Cina e poi in Canada. Per imparare l'inglese, ascolta le guide di Gary Vaynerchuk online e quando nel 2012 si trasferisce negli Stati Uniti Gary diventa il suo mentore e infine socio in affari. Quando Jerome arrivò a New York non aveva un posto in cui vivere quindi prese a dormire sul divano di amici.

"Quando arrivai a New York, ero un senzatetto con 400 dollari in tasca. Per le prime due settimane convinsi un tizio a lasciarmi dormire sul pavimento del suo appartamento, poi convinsi Gary a creare una compagnia con me, 50-50… e non gli dissi che dormivo sul pavimento del suo ufficio per sei mesi"

Ora è co-founder insieme a Gary di GrapeStory, un'agenzia nata a maggio del 2013 per sostenere e rappresentare le star di Vine, Instagram e Snapchat.

Ma perché tutto questo successo? Bè semplice, i suoi video sono esilaranti, corti, veloci, ironici, immediati, non si riesce a smettere di guardarli, condividerli e commentarli… non ci credete? Ecco le prove: alcuni dei migliori Vines tutti attaccati, scommetto che dopo questi 14 minuti vi innamorerete anche voi di Jerome Jarre come abbiamo fatto io e altre 7,2 milioni di persone!