borse borse borse: che amore

Non ne abbiamo mai abbastanza. Di borse intendo. Credo che dopo le scarpe siano uno dei nostri più importanti feticci, e ogni stagione le nuove collezioni ci tentano, abbiamo improvvisamente bisogno di una borsa più grande, o di una più piccola, o di una tracollina, o di una con i manici, non abbiamo mai il modello che ci serve!
 Vi ho preparato cosi una piccola selezione di borse che mi hanno fatto roteare gli occhi e drizzare i capelli, sia per le fogge che per i colori

MARIA LAMANNA

Un brand che tra l'altro nasce nella mia città, che stagione dopo stagione si riconferma essere uno dei più cool del momento. Instagrammata con le più toste blogger del paese, unisce una qualità indiscutibile a un design moderno ma con una classe retrò, e con unaa varietà di modelli che possono soddisfare un'ampia gamma di pubblico, dalla ragazza teen alla busines-woman.
Le voglio tutte. Sapete dove si vendono i reni al mercato nero?







PAULA CADEMARTORI

Assolutamente una delle realtà più interessanti degli ultimi tempi, Paula si è formata alla Marangoni e  con le sue mini bag piene di colori ed energia ha fatto innamorare il web e non solo.
I colori un pò folli, che richiamano quasi il mondo dei cartoon e dei supereoi, sono però così ben giocati da essere chic e non pacchiani, e questo non è una fatto cosi scontato, o un risultato facile da raggiungere.
Le adoro.










SARA BATTAGLIA

Avrete notato sicuramente che le Fringe, ossia le frange, sono un pò un must have, declinate a colori, in monocromo, nelle tracolle o come dettaglio.
Sara Battaglia, conosciuta soprattutto per le sue deliziose clutch con la chiusura metallica a forma di fiocco, ce le presenta nella tracolla della piccola postina. Delisiose le mini fur bag, e i piccoli portamonete.
Come non volerle da sfoggiare in barba alle amiche?










FURLA

Non credo di avere bisogno di presentare Furla, mi limito a mostrarvi alcuni modelli che mi tolgono il sonno.La prima color cipria in particolare, è un colore che va con tutto, anche con il mio pigiama.







THALE' BLANC

Le borse delle dive, sfoggiate spesso sul tappeto rosso, mi piacciono moltissimo per il loro sapore anni '20, un pò flappers un pò damine.
Sono quelle borse che tutte vorremmo avere ma che poi non sappiamo bene quando metterle, temo che all'aperitivo del bar gianni forse sarebbero un pò eccessive. Ma nell'attesa del grande evento, possiamo davvero farne a meno?









Etichette: , , , ,