l'angolo dello sconsiglio: man edition, ovvero io non capisco gli uomini, meno male che c'e il duo CO/TE





Pollastre e pollastrelle mie, eccomi qui, a parlare di uomini. Già perchè noi donnette oltre che di borse, scarpe make up e vestitini,  parliamo anche di ometti.

Come sapete ho appena festeggiato il mio quarantafalsesimo compleanno quindi in rapporti di coppia o in generale con l'altro sesso non sono proprio una debuttante. Tre relazioni importanti, una convivenza, e varie ed eventuali storie più o meno di passaggio.


 Ma come sono solita dire in questi casi, l'esperienza inganna.


Sarà che io non ci sono molto portata di natura, datemi qualsiasi lavoro da fare lo imparo al volo, ma con l'altro sesso ho i miei problemi, per me ogni volta che mi approccio a un maschio nuovo è un pò come quando rivedo per l'ennesima volta 'Strade Perdute' di David Lynch.....a metà film comincio a dire, ecco si,  adesso ho capito, stavolta ci sono, ho preso il bandolo, e quando il film finisce....non ho capito di nuovo un'acciderbola! 
Ecco per me con gli uomini è lo stesso.

Non voglio fare la tipica donna polemica ma spiegatemi sta cosa: io non sono un tipo facilmente abbordabile, se non mi interessi non ti permetto neanche di entrare nel mio raggio di azione. Quindi se mi cerchi, e deduco che se lo fai ci sarà da parte tua un interesse,  ti lascio avvicinare, quindi capisci che mi interessi, un pò di preamboli prima di arrivare al dunque, poi un pò di tira e molla poi tutto finisce in un casino mortale che mi fa venire la gastrite e la voglia di darmi all'allevamento intensivo di quaglie.

Uomini, perchè lo fate? Se non avete nessun tipo di interesse ad avere non dico una relazione, presto per parlarne senza conoscersi bene, ma almeno una frequentazione che ci faccia capire che oltre l'attrazione può esserci altro, e magari poi scopri di no,  che c#?%o mi vieni a cercare a fare? lasciami nel mio brodino che io di certo non mi annoio senza di te.

E poi quando parlo con i miei ragazzi in negozio, che fanno anche loro così, ti dicono che le pazze siamo noi. E si certo. Non voi che un giorno si l'altro no, un giorno ti scrivo e l'altro ti tolgo dalla chat, tutto a caso, e scusa se poi magari un filo sclero, se a parole mi dici una cosa poi a fatti ne fai un'altra. No certo magari è il premestruo, ma anche voi ci mettete del vostro. 

E poi mi chiedo una cosa, e mi riferisco ovviamente non ai ragazzi giovanissimi, per cui ci può stare, ma ancora siete dietro alla storia di arrivare al risultato? 

Davvero per voi portarvi un paio volte a letto una è arrivare al risultato?

 Ma siamo ancora negli anni 80? Mi viene il latte alle ginocchia solo a pensarci. Se volete la prossima volta vi do anche un premio, chessò, il Galletto d'oro.  




Dite quello che volete, ma se non vi date una regolata, noi potremmo anche rimanerci male, anche ferite, ma alla fine ce ne facciamo una ragione e tiriamo avanti, alla ricerca di uno meno stupido di voi, e quelli che saranno poi costretti a prendersi la prima che capita in un momento di distrazione sarete voi, e magari avrete perso nel frattempo l'occasione di conoscere meglio donne che hanno molto da dire e da dare. E non solo a letto.




                                             CO/TE

Dopo di ciò non mi rimane che consolarmi con un duo di uomini che invece mi regala sempre delle grandi soddisfazione e sto parlando del brand CO/TE, che con la sua SS collection mi fa sognare (almeno loro). Rifatevi gli occhi e tiratevi su il cuore!!!












Etichette: , , , , , , , ,